Menù
Reception e Direzione Attrezzi per la fisioterapia respiratoria La palestra di fisioterapia e il Centro Estetico Ambulatori di Baropodometria, Biometria 3D ed Elettromiografia La vasca di Idrokinesiterapia Gli ingressi

Biometria 3D

La Biometria 3D è uno strumento rivoluzionario per l'analisi e il controllo della propria postura nel corso del tempo senza dover ripetere radiografie, senza quindi essere investiti periodicamente dai raggi X.

Una scansione ottica luminosa non a contatto, integrata con una struttura di linee proiettate sul dorso del paziente, permette, in circa 20 millisecondi, la rilevazione dei paramorfismi del dorso con alta affidabilità nella registrazione dei dati, grazie a una definizione millimetrica di +/-1 mm.
Questo esame completa la valutazione strumentale del paziente, fornendo dati utili per la diagnosi di patologie quali la Scoliosi Idiopatica e le più comuni deformità vertebrali.

dettagli indicatori

L'apparecchio, Surfacer System, acquisisce in maniera non invasiva le informazioni della superficie del dorso e del rachide, permettendo lo studio tridimensionale dei paramorfismi del tratto cervicale, dorsale, lombare e del sacro, dei disallineamenti della colonna e dei triangoli della taglia (senza applicazione di markers); attraverso i dati della medesima acquisizione, è in grado di presentare i valori relativi al piano sagittale evidenziando le posizioni altimetriche (frecce, misurate rispetto alla verticale assoluta con punto zero sul coccige) a livello cervicale, dorsale e lombare. Inoltre calcola lo slivellamento della linea dei processi spinosi (linea curva vertebrale) e l'angolo cervico-dorsale e dorso-lombare.
Ricostruzione 3D della colonna
La mappatura altimetrica del dorso sui piani X-Y-Z (in millimetri) consentono di calcolare con valori numerici le asimmetrie tra il lato destro e quello sinistro, i gradi di rotazione e di inclinazione dei principali indicatori di riferimento (spalle, scapole, SIPS, etc).
efettuata l'analisi e l'individuzione di tutti i punti di repere necessari, è possibile anche avere una ricostruzione, indicativa, tridimensionale della colonna.
L'esame consente quindi oltre che la diagnosi anche la valutazione periodica dei risultati delle terapie della colonna in corso nonchè per esempio della crescita nel tempo dei bambini in maniera del tutto innocua.